Monumenti

Il Palazzo Vescovile
casa
In Arienzo, sulla destra dell’Arcipretura di S.Andrea, sorge il vecchio Palazzo Vescovile, dove visse per nove anni, dal 1766 al 1775, S.Alfonso Maria de’ Liguori, Vescovo di S.Agata de Goti dal 1762 al 1775.
Il Palazzo, nel 1855, venne annesso alla Diocesi di Acerra. Col passare degli anni e col mutare dei tempi, venne adibito nel 1947 a ricovero di fanciulli orfani, poveri ed abbandonati, in seguito al secondo conflitto mondiale.
Nacque così l’Istituto “Casa del Fanciullo”, diretto con generosità e spirito di abnegazione dalla Sig.na Morgillo Marietta dal 1950 al 1983, anno della sua morte, e, successivamente, dall’ins.
Scamperti Pasquale, già suo valido collaboratore, fino al 2002, anno di cessata attività dell’istituto. Nell’edificio è ubicata la CAPPELLA di S. Alfonso Maria de’ Liguori, dove sono conservati diversi ricordi di S.Alfonso, tra cui alcune reliquie, e dove il Santo celebrava i Sacri Misteri.
torna all'inizio del contenuto